Dormire in una bolla in Provenza

Share on Facebook7Share on Google+1Tweet about this on Twitter3Pin on Pinterest0

Prendi un giorno di fine Luglio. Prendi il profumo della lavanda in Provenza. Metti il tutto in una bolla trasparente e condisci  con un cielo stellato. Et voilà! Un’esperienza da non dimenticare!

Dormire in una bolla trasparente è stata un’esperienza davvero unica.

 

Avevo visto la pubblicità sul sito internet di Attrap’ Reves alcuni mesi prima. Non riuscivo a smettere di pensare all’idea di passare una notte lì dentro.

 

Finalmente le ferie arrivano e prenoto subito una notte nella struttura più comoda arrivando dall’Italia.

 

Si tratta di 4 strutture, tutte ubicate nel sud della Francia, precisamente nella magnifica Provenza, facenti parte di un franchising (quindi tutte con gli stessi servizi qualitativi), che mettono a disposizione delle bolle in mezzo al nulla dove poter dormire a contatto con la natura.

 

E’ possibile scegliere tra bolle totalmente trasparenti come per esempio la bulle Zen e la bulle Nature (noi abbiamo scelto la Zen) o tra bolle oscurate per metà come per esempio la bulle Glamour e la bulle Love.

 

Indipendentemente dalla scelta, la privacy è assoluta, le bolle sono posizionate in zone ad accesso esclusivo degli occupanti della bolla, sono dotate di ogni comfort (anche una stufetta che a fine luglio abbiamo comunque acceso verso sera) e di un telescopio con una cartina del cielo per poter osservare le stelle direttamente dal comodo letto.

 

Le sensazioni sono state uniche! I rumori del bosco, le stelle sopra noi…si ha la percezione di dormire nel nulla ma con la comodità di una stanza arredata in stile Zen (tocco di classe il giardino zen all’interno della bolla).

 

Alla toilette…non si può rinunciare!

 

Il bagno (privato) si trova in un piccolo chalet a fianco alla bolla, forniscono i prodotti per doccia e gli asciugamani…chiaramente si è in mezzo alla natura, quindi non c’è da stupirsi se qualche insetto desidera fare la doccia con noi!

 

Le petit déjeuner

Al mattino si va a prendere il cesto con la colazione tipicamente francese (baguette, croissants, marmellate, yoghurt, thè o caffè) e si mangia nel piccolo punto relax a fianco della bolla.

 

Quella giusta via di mezzo tra lo spartano del campeggio e le comodità dell’hotel. Da provare assolutamente (ma prenotate  in anticipo)!

 

 

Share on Facebook7Share on Google+1Tweet about this on Twitter3Pin on Pinterest0

2 pensieri su “Dormire in una bolla in Provenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *