Risparmiare a New York. 8 consigli utili.

Come tutte le grandi città, New York è da affrontare con un piano d’attacco, soprattutto da punto di vista economico, visto che è sicuramente una città a prova di portafoglio!
Ma è possibile risparmiare a New York godendosi la città. Vi dico come.

1. Non alloggiare a Manhattan

Nonostante il nostro motto “Meglio spendere un poco di più che perdere tempo ad andare avanti ed indietro dal centro“, facciamo un’eccezione su New York.
Manhattan, che racchiude la maggior parte delle attrazioni turistiche, è così grande che per girarla ci si sposta obbligatoriamente con la metro. Quindi, se si pensa che l’offerta di hotel e B&B nella penisola sia molto più cara rispetto a poco fuori (non troverete nulla sotto i 100€, neanche una bettola) consigliamo di alloggiare nei quartieri limitrofi come Long Island e Brooklyn che sono collegate alle principali attrazioni con poche fermate di metro.

Non alloggiare a Manhattan

2. Acquistare un City Pass Tour

Le cose da vedere sono tante, e se acquistate singolarmente possono risultare davvero dispendiose. Si può risparmiare visitando New York acquistando online un City Pass Tour, ovvero un carnet di 3, 5, 7 o 10 attrazioni che si possono scegliere durante il viaggio.

new york yankees

3. Utilizzare la Metrocard

Come già detto mettete in conto di usufruire spesso della metropolitana. New York è servita benissimo e la metro si snoda per tutto il perimetro, fino a zone lontane come Coney Island.
Il singolo biglietto costa 2,75$ (nel 2019) e considerando che è il miglior mezzo di trasporto tra un’attrazione e l’altra consigliamo l’acquisto di un abbonamento settimanale, che al costo di 33$ permette di effettuare corse illimitate per 7 giorni.
Sono acquistabili in tutte le stazioni metro sia in contanti che con carta di credito.

4. Nutrirsi con lo Street Food

Almeno a pranzo. Mangiare, soprattutto a Manhattan, può essere un impresa a prova di portafoglio. Una cena media in una steak house media con cibo medio si aggira al costo poco medio di circa 40-50$ a persona.
Ottime alternative sono i “deli“, gastronomie con tavoli che offrono pietanze calde e fredde praticamente a tutte le ore. Se poi non si ha paura di sporcarsi le mani ci sono sempre i furgoni che vendono hot dog. Sono ovunque, davvero ovunque!

5. Prendere il traghetto per Staten Island

Per risparmiare a New York esistono delle attività a costo zero davvero interessanti.
Al fondo di Lower Manhattan è possibile prendere il traghetto gratuito che parte ogni mezz’ora 24/7 per la vicina Staten Island.
Una traversata di circa 20 minuti che permette di vedere da molto vicino la Statua della Libertà. Molti turisti sfruttano questo traghetto per vedere Manhattan da un altro scorcio, magari al tramonto.

tramonto a new york

6. Visitare Central Park

Il parco più famoso della città è un vero e proprio polmone all’interno di Manhattan. Girare per i suoi sentieri, laghetti, campi da baseball è davvero rilassante, ed è una parte di New York che non si può perdere.

7. Utilizzare l’Air Train

Dall’aeroporto JFK è possibile utilizzare l‘Air Train che al modico costo di 5$ ti porta fino alla fermata di metro Jamaica Station (Queens) e da lì si può prendere la metro che ti porta in centro. Comodo ed economico!

8. Percorrere la High Line

Un vecchio percorso della metropolitana in sopraelevata è stato trasformato in un camminatoio utilizzato ogni giorno da migliaia di persone.
Un luogo rilassante e caratteristico che si snoda per chilometri tra palazzi creati da archistar e vecchi magazzini riconvertiti, oggetti d’autore sparsi qua e là e panchine dove i newyorkesi mangiano, ascoltano musica e leggono in un angolo di relax fuori da caos cittadino.

11 pensieri su “Risparmiare a New York. 8 consigli utili.

  1. Che bello. Questo si che è un articolo utile. Ho sempre pensato che New York fosse troppo per le mie tasche e invece scopro che è possibile risparmiare e vivere comunque delle belle esperienze. Grazie.

  2. Tutti consigli ottimi, anche noi scegliemmo di dormire a Long Island, tra l’altro a 3 fermate da Central Park, quindi l’hotel era pure comodo. Per mangiare, consiglio anche Whole Foods, hanno piatti pronti a portar via per tutti i gisti e a ottimi prezzi

  3. Ottimi consigli per chi non è mai stato a New York come me! Solitamente anche io uso il trucco dello Street Food, ovunque sono, perché oltre a risparmiare ti fa conoscere un po’ il cibo della zona sia quello tipico che quello più consumato dalla gente del posto 😉

  4. AAAARGH avessi letto questo articolo prima…in realtà ho fatto parecchie cose che hai suggerito, ma ho alloggiato a Manhattan, che paradossalmente risultava la scelta più economica per le mie date! Ogni scusa è buona però per tornarci..applicherò il tutto la prossima volta!

  5. Hai ragione New York è veramente cara. Mi sono piaciuti i tuoi trucchetti per risparmiare, aggiungo che lo spettacolo dello skyline di Manhattan visto dal traghetto per Staten Island è talmente bello che lo avrei fatto anche a pagamento!

  6. Interessante questo post ricco di consigli!!! Ho visitato NY anni fa e mi piacerebbe molto tornarci! Per comodità ho trascorso cinque notti a Manhattan … un salasso l’hotel, ma credo che ne sia valsa la pena perché era tutto a poca distanza e quando eravamo stanchi, potevamo tranquillamente tornare in hotel per riposarci e rinfrescarci e poi uscire di nuovo e trovarci a Times Square in pochi minuti … Anche io ho mangiato molto Street Food (quanti hot dog ahahah)

  7. Ah quindi è possibile vedere New York a prezzi umani e risparmiando? Mi salvo il tuo post perché è davvero utilissimo. Finalmente qualcuno che dice le cose come stanno! Comunque mi vedo già con un bell’hot dog in mano a passeggiare sulla High Line, che spettacolo.

  8. Ottimi consigli risparmiosi. Solo allo street food americano si può sopravvivere per un numero limitato di giorni 🙂 muoversi con i mezzi pubblici e scegliere posti meno scontati è anche un ottimo modo per capire meglio l’anima newyorkese

  9. Non sono mai stata negli USA, spero di poterci andare presto e visitare anche NY senza svenarmi. Grazie per i preziosi consigli

  10. Un articolo molto utile anche perché ho sempre pensato che New York fosse inavvicinabile proprio per il budget ma con qualche accortezza vedo che ci si può riuscire. Grazie dei consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *